7a edizione di Promote in Camerun

Finita la settima edizione di Promote in Camerun , dal 16 al 24 febbraio 2019.

promote-camerun-2019-africa-centraleSi è conclusa la settima edizione di Promote in Camerun fiera internazionale che si tiene a nella capitale del paese Yaounde.

Se desideri investire in Africa centrale il Camerun ha un grande potenziale nel settore della:

  • Agricoltura
  • Allevamento
  • Economia di scala settore agroalimentare
  • Edilizia pubblica

Ma che cos’è Promote?

Promote si è dimostrata e confermata come un opportunità per il fatto che è la più importante fiera multi settoriale del Centro Africa.

Promote è un’ottima vetrina per tutti gli operatori italiani, dove incontrare professionisti internazionali ed opportunità di business.

Promote è un ottimo momento culturale e di business per rafforzare i rapporti economiciIn questa edizione Aedic è stata presente con i propri membri seguiti passo passo dalle nostre giornaliste neo laureate desiderose di accompagnare gli imprenditori nelle varie fasi in collaborazione con gli studi di professionisti (commercialisti etc) locali nostri partner.

Promote è un ottimo momento culturale e di business per rafforzare i rapporti economici tra l’Italia e il Camerun e dare risalto alle moltissime eccellenze italiane e camerunensi nei vari settori e segmenti di mercato.

Promote è il principale evento espositivo del Camerun , con oltre 1200 espositori provenienti da 30 Paesi. Grazie anche alla vocazione del Paese quale hub commerciale per tutti i paesi dell’area CEMAC, rappresenta quindi una vetrina multisettoriale d’eccezione per chi è interessato a promuoversi in Camerun e nei mercati dell’Africa Centrale.

Continua a leggere

Besix Group vince il contratto per la costruzione della centrale elettrica di Nachtigal (420 MW) in Camerun

Investire in Camerun Besix Group, la società belga nel settore delle costruzioni, annuncia che ha vinto il contratto per la progettazione e la costruzione, nella regione del Centro del Camerun, la centrale idroelettrica Nachtigal, con una capacità produttiva 420 MW.

La società belga Besix Group vince il contratto per la costruzione della centrale elettrica di Nachtigal (420 MW) in Camerun

Questa infrastruttura aumenterà la capacità produttiva del paese del 30%, secondo la Banca Mondiale, che sta seguendo il progetto attraverso l’International Finance Corporation (IFC), sua controllata specializzata nel finanziamento del settore privato.

La Besix realizzerà il lavoro in collaborazione con la società francese ESN e la VTS marocchina (Società Generale del lavoro Marocco).

La Nachtigal Hydro Power Company (NHPC), il capitale sarà suddiviso tra società camerunese per il 40% da EDF International, il 30% da parte dello Stato del Camerun e il 30% dalla International Finance Corporation, l’idroelettrica Nachtigal costerà circa 656 miliardi franchi CFA.

” Il progetto Nachtigal, uno dei rarissimi partenariati pubblico-privato (PPP) che sono emersi nel settore idroelettrico nell’Africa sub-sahariana, accelererà il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del Camerun, compresa la riduzione di povertà.”

Ha detto Elisabeth Huybens, direttore delle operazioni della Banca Mondiale per il Camerun.

Continua a leggere

Camerun – Paul Biya una conferma forte alle Elezioni

Elezioni presidenziali in Camerun: E’ stato riconfermato ed eletto per la settima volta Paul Biya. : <<Paese ora verso l’industrializzazione>>

elezioni paul biya 2018 vittoria in camerun

Ad annunciarlo la Corte costituzionale del Camerun attraverso Il suo Presidente Clement Atangana, che ha letto i risultati durante una cerimonia tenutasi al Conference Center di Yaounde, seguita in diretta dall’emittente di stato CRTV

Che puoi vedere quì sotto

In passato Il Presidente Paul Biya ha lavorato insieme al suo staff per mettere il paese sulla strada del progresso sia nel settore agricolo che nel facilitare lo sviluppo industriale.

Continua a leggere

Il Camerun salta la kermese della Coppa d’Africa 2019

La Caf, la Confederazione calcistica dei Paesi africani, il 30 novembre ha deciso che il Camerun non ospiterà più la Coppa d’Africa (Afcon) 2019 per gravi ritardi nell’organizzazione dell’evento.

Il Caf precisa anche che questa decisione è stata presa a causa della precaria situazione della sicurezza nel Paese. La notizia è stata data dal presidente della Caf, il malgascio Ahmad Ahmad, il quale attraverso un comunicato ufficiale ha spiegato che “dopo aver preso atto delle conclusioni del team di ispettori inviato in Camerun, ha stabilito che l’Afcon 2019 non può essere esposta a problemi che potrebbero avere un impatto negativo sulla sua buona riuscita”.

Il Camerun ha accumulato un ritardo eccessivo nei lavori necessari per essere in grado di ospitare dal 15 giungo al 13 luglio del prossimo anno una Coppa d’Africa, che rispetti i criteri organizzativi della più prestigiosa competizione sportiva del continente.

Non si può negare che l’organizzazione di un evento sportivo su larga scala abbia dei costi molti elevati, oltre a richiedere anni di pianificazione e investimenti per garantire la realizzazione di impianti adeguati. Un impegno finanziario arduo da sostenere per la quasi totalità delle nazioni e in particolare per il Camerun che nella classifica della ricchezza mondiale, basata sul Prodotto interno lordo (Pil) – Ppa pro capite, occupa la 183esima posizione su 229 paesi.

Continua a leggere

Dal 2014, il Camerun ha concesso esenzioni fiscali e doganali a 157 progetti

Investire in Camerun – Dal 2014, il Camerun ha concesso esenzioni fiscali e doganali a 157 progetti per un investimento complessivo di 3 424 miliardi di FCFA

nestlè camerunLa legge dell’aprile 2013 sugli incentivi per gli investimenti privati ​​nella Repubblica del Camerun, ha già dato luogo alla firma di 157 accordi tra lo Stato del Camerun e vari promotori di progetti di investimento nel paese. paese, rivela l’ Investment Promotion Agency (API).

Gli investimenti complessivi attesi dai vari accordi firmati dal 2014 sono stimati in 3.424 miliardi di franchi CFA, per 55.000 posti di lavoro diretti da creare, afferma la stessa fonte.

Ricordiamo che questa legge ha lo scopo di invogliare gli investitori, concede alle società esenzioni fiscali che vanno da 5 a 10 anni, sia in fase di installazione che di produzione.

Continua a leggere

Camerun concede da 5 a 10 anni di esenzioni fiscali e doganali

Camerun concede da 5 a 10 anni di esenzioni fiscali e doganali ai progetti finanziati da chi investe in Camerun

esenzione delle tasse in camerun no taxInvestire in Camerun – Il 6 agosto del 2018, a Yaoundé, il centro di promozione degli investimenti in Camerun (Agenzia di Promozione degli Investimenti del Camerun – API) ha siglato accordi con alcuni operatori economici che realizzano progetti nei settori dell’ospitalità, dell’agroalimentare e dell’agroforestazione.

Questi accordi consentiranno a questi operatori, disposti a investire CFA per 74 miliardi nel paese, di approfittare delle disposizioni della legge del 2013 sugli incentivi per gli investimenti privati ​​in Camerun.

Infatti, questa legge rivista nel 2017 garantisce da 5 a 10 anni esenzioni fiscali e doganali alle società che lanciano le loro attività o già operative ma che desiderano estendere le loro attività nel paese.

Ricordiamo che da quando è entrato in vigore nel 2014, la legge del 2013 sugli incentivi per gli investimenti privati ​​in Camerun ha portato alla firma di 157 accordi tra il Camerun e vari vettori di progetto. L’investimento previsto nel quadro di tali accordi è stimato a 3,324 miliardi di CFA , consentendo la creazione di circa 55.000 posti di lavoro diretti nel paese.