• +39 334 3482408
  • info@aedic.eu
  • Mon - Fri: 9:00 - 18:30

banca mondiale

AFRICA – BORSA DEL CEMAC – La Banca mondiale fornisce assistenza per la sua realizzazione

La Banca mondiale fornisce assistenza nella seconda fase del progetto di unificazione della borsa Cemac (Invest in Camerun) – La Bank of Central African States (Beac) riferisce che la seconda fase del progetto di unificazione per la borsa CEMAC è già iniziata. Ciò avviene attraverso una missione della Banca mondiale sulla ristrutturazione e lo sviluppo delle entità unificate del mercato finanziario regionale (autorità di regolamentazione, borsa e depositario centrale). Il Beac spiega che il sostegno previsto dalla Banca mondiale si concentrerà su tre aspetti essenziali, vale a dire l’armonizzazione del corpus regolamentare, l’ottimizzazione delle infrastrutture di mercato (piattaforma di rating, sistema informativo del depositario centrale, ecc.). e rafforzare le capacità umane delle varie strutture unite. L’obiettivo della missione di assistenza della Banca mondiale è in definitiva quello di raggiungere “ la creazione delle condizioni di partenza per la rivitalizzazione del mercato finanziario regionale mediante forti misure una tantum da parte degli Stati, in particolare attraverso contributi diretti in titoli. negoziazione a breve termine (programmi di privatizzazione, misure di ultima istanza che costringono alcune società che operano nel CEMAC a introdurre una parte del loro capitale nel mercato, ecc. ) “, afferma la Banca centrale. L’istituzione di Bretton Woods deve inoltre consentire lo sviluppo di “modelli” di emittenti e intermediari di riferimento in grado di trasportare il mercato e trasmettere un’immagine positiva, promuovendo attivamente il mercato a potenziali emittenti attraverso un piano di marketing, supporto e sviluppo della cultura locale degli stock. Infine, si tratterà di passare all’elaborazione di un programma di strutturazione dell’offerta a medio termine, al fine di adattarlo alle esigenze di finanziamento delle economie e ai comportamenti degli investitori di Cemac (Camerun, Repubblica centrafricana, Congo, Gabon, Guinea Equatoriale e Ciad). A tal fine, afferma Beac, considerare di allentare le condizioni per l’accesso al mercato azionario o di creare un comparto dedicato alle piccole e medie imprese. Nonostante alcuni ritardi che hanno causato un leggero spostamento nel periodo iniziale (fissato a fine settembre 2018, quindi rinviato a fine novembre 2018), la prima fase della fusione dei mercati finanziari di Cemac è stata completata a luglio 2019. questa prima fase, il processo di fusione delle strutture dei due mercati azionari dell’Africa centrale, ha portato a una nuova configurazione del mercato finanziario regionale articolata attorno a un unico regolatore, con sede a Libreville (Gabon) e una borsa unica, la cui la sede principale si trova a Douala (Camerun). Questa borsa è il risultato della fusione di due borse esistenti (Central African Securities Exchange [Bvmac] e Douala Stock Exchange [DSX]).  

Besix Group vince il contratto per la costruzione della centrale elettrica di Nachtigal (420 MW) in Camerun

Investire in Camerun – Besix Group, la società belga nel settore delle costruzioni, annuncia che ha vinto il contratto per la progettazione e la costruzione, nella regione del Centro del Camerun, la centrale idroelettrica Nachtigal, con una capacità produttiva 420 MW. Questa infrastruttura aumenterà la capacità produttiva del paese del 30%, secondo la Banca Mondiale, che sta seguendo il progetto attraverso l’International Finance Corporation (IFC), sua controllata specializzata nel finanziamento del settore privato. La Besix realizzerà il lavoro in collaborazione con la società francese ESN e la VTS marocchina (Società Generale del lavoro Marocco). La Nachtigal Hydro Power Company (NHPC), il capitale sarà suddiviso tra società camerunese per il 40% da EDF International, il 30% da parte dello Stato del Camerun e il 30% dalla International Finance Corporation, l’idroelettrica Nachtigal costerà circa 656 miliardi franchi CFA. ” Il progetto Nachtigal, uno dei rarissimi partenariati pubblico-privato (PPP) che sono emersi nel settore idroelettrico nell’Africa sub-sahariana, accelererà il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del Camerun, compresa la riduzione di povertà.” Ha detto Elisabeth Huybens, direttore delle operazioni della Banca Mondiale per il Camerun.

Il Camerun presenterà alla Banca Mondiale un progetto per portare energia eletrica a 687 località

Investire in Camerun – Entro il dicembre 2018, il governo del Camerun ha l’obiettivo di presentare al Consiglio di Amministrazione della Banca Mondiale, per finanziare, un progetto per elettrificare 687 località del paese, attraverso la costruzione e la riabilitazione delle linee. Secondo le informazioni rivelate su questo progetto, durante un seminario tenutosi la scorsa settimana a Yaounde, la capitale del paese, il progetto di elettrificazione rurale e l’accesso all’energia nelle aree sottoservite in Camerun ( Perace), sarà implementato in sei regioni del paese: Nord-Ovest, Sud-Ovest, Adamaoua, Nord, Est-Nord e Est. Il progetto è quello di far uscire il Perace, dall’oscurità e consentire a circa 370.000 famiglie di avere energia elettrica nelle case. Il progetto ha bisogno di di ben 130 miliardi di franchi CFA e dovrebbe beneficiare del sostegno finanziario di altri partner del Camerun, come la Banca europea per gli investimenti.

Banca Mondiale approva $ 794,5 milioni di finanziamenti per la diga di Nachtigal in Camerun

Business in Africa Centrale – Camerun – La Banca mondiale ha approvato il 19 luglio, il finanziamento di investimenti di 794,5 milioni di dollari (circa 447.170 milioni FCFA) per il progetto idroelettrico Nachtigal (420 MW) in Camerun. Questo investimento in energia pulita, secondo Elisabeth Huybens, direttore delle operazioni della Banca Mondiale per il Camerun, è essenziale per ridurre il costo dell’elettricità e garantire la competitività dell’economia del Camerun. ” Il progetto Nachtigal, uno dei rarissimi partenariati pubblico-privato (PPP) che sono emersi nel settore idroelettrico nell’Africa sub-sahariana, accelererà il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del Camerun, compresa la riduzione di povertà. “

Camerun La diga di Nachtigal permetterà di risparmiare $ 100 milioni all’anno di elettricità

Investire in Camerun – La Banca Mondiale ha grandi speranze per il progetto di costruzione in corso della diga di Nachtigal (420 MW) in Camerun. In una nota pubblicata il 19 luglio, l’istituto finanziario, finanziatore del progetto idroelettrico, spiega: ” Quando sarà operativa, la diga di Nachtigal  permetterà al paese di risparmiare $ 100 milioni all’anno in costi di produzione “.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi