• +39 334 3482408
  • info@aedic.eu
  • Mon - Fri: 9:00 - 18:30
Menu
Bandiera_Unione_Africana

Miglior Stato Africano Dove Vivere

Vuoi trasferirti e investire in Africa ? Ecco dove si sta meglio

L’Africa è formata da 54 paesi e l’intera popolazione è pari a 1,07 miliardi di persone, in forte crescita, nel 2060 si calcola che raggiungeranno i 2miliardi e mezzo di abitanti. L’economia si basa soprattutto sull’agricoltura, ma sta cavalcando in fretta lo sviluppoo dell’industria e delle costruzionie le fonti di energia, anche se quest’ultime non sempre appartengono realmente allo Stato in cui si trovano giacimenti e pozzi. La classifica è stata stilata in base al PIL pro-capite di ogni paese e quindi sul benessere medio di ogni cittadino. Non sullo stato e la situazione geopolitica del posto ma solo dal punto di vista economico

1– Seychelles
Le Sychelles comprendono ben 115 piccole isole, con una popolazione pari a 92.000 abitanti. E’ lo stato più piccolo d’Africa per abitanti, ma il secondo più ricco. Anche qui l’economia si basa sul turismo, agricoltura e la pesca svolgono un ruolo nettamente secondario. Il governo sta cercando nuovi tipi di entrate e commercio, sono stati già aperti dei giacimenti petroliferi off-shore, ma del petrolio ancora nessuna traccia. Il turismo sembra però inarrestabile, ogni anno sono milioni i turisti che scelgono le Seychelles come meta per le proprie vacanze. E non è una meta turistica accessibile a tutti. Il PIL pro-capite è di $ 28.000, mentre il PIL è di 1,48 miliardi di dollari.

2 – Mauritius
Eccoci sul podio, medaglia di bronzo per l’isola Mauritius anche senza risorse petrolifere né metalli preziosi. L’economia dell’isola si basa esclusivamente sul turismo, grazie alle sue spiagge da sogno e panorami mozzafiato. Indipendente dal 1968, l’isola si trova al largo della costa sud-orientale africana. Il PIL pro-capite è pari a $ 20.500 e si prevede crescita costante nei prossimi anni, il PIL è di 13,34 miliardi di dollari.

3- Camerun

Negli ultimi anni il paese ha fatto molte innovazioni sia nelle infrastrutture che in tutti i settori anche legislativo e nell’agricoltura e nell’industria.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi