• +39 334 3482408
  • info@aedic.eu
  • Mon - Fri: 9:00 - 18:30

INVESTIRE AFRICA

big data

Il ministro delle telecomunicazioni del Camerun invita le società africane a possedere i Big Data

(Investire in Camerun) – Vero “  punta di diamante della rivoluzione digitale  ” , secondo Minette Libom Li Likeng, “i dati sono oggi considerati infrastrutture essenziali per le attività economiche emergenti  ”. Il Ministro delle Poste e delle Telecomunicazioni del Camerun stava parlando il 3 dicembre 2019 a Yaoundé, la capitale del paese, durante una riunione del gruppo di esperti sul rafforzamento del settore privato africano nell’era di Big data. Questo incontro di due giorni è stato organizzato dalla Commissione economica per l’Africa (ECA). Di fronte ai partecipanti di 17 paesi africani, Minette Libom Li Likeng ha ingigantito le virtù dei Big Data, invitando implicitamente il settore privato in Africa, che ”  è significativamente indietro in questo settore  ” per diventare proprietario. Ciò nel contesto di ”  lo sfruttamento di questo potenziale per lo sviluppo socio-economico del continente  “, ha affermato. Durante il suo intervento, il patron delle telecomunicazioni in Camerun non ha mancato di sottolineare l’impegno delle autorità pubbliche locali nello sviluppo dell’economia digitale. Il ministro ha inoltre dichiarato: “Il  presidente Paul Biya ha chiaramente definito una tabella di marcia del governo per una transizione digitale di successo in Camerun  ”

AEDIC fa visita a ICM e ad una produzione agricola di pomodori di Chivasso

SVILUPPO AGRICOLTURA IN CAMERUN -Lunedì 01/07/2019 il presidente di AEDIC insieme alla delegazione composta dal Segretario Generale della camera dell’agricoltura del Camerun è imprenditori ha viaggiato in treno verso Chivasso per incontrare il vice presidente Dott. Souroush di ICIM – L’Istituto per il Commercio e l’Investimento Italo Maghrebino. L’isitituto ICM nasce come libera Associazione senza scopo di lucro, la cui ambizione è quella di rappresentare un tramite diretto tra la realtà e Italiana e quella Maghrebina. ICM collabora con le principali istituzioni italiane e maghrebine a fine di sviluppare relazioni amichevoli fra i due paesi. Una volta arrivati i delegati del Camerun hanno assistito alla presentazione del progetto Smart Farm e altri progetti per lo sviluppo del continente africano. Finito l’incontro si sono recati a visitare una bellissima azienda di produzione di pomodori che vedi in foto per replicare e clonare l’esperienza Italiana nel mondo dell’agricoltura del CEMAC che include diversi stati della Africa Centrale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi