SVILUPPO IN AFRICA: Il Giappone dona 1 miliardo di CFAF al Camerun per lo sviluppo delle risaie

Il Giappone dona 1 miliardo di CFAF al Camerun per dare impulso al settore del riso

Investire in Camerun – Il Ministro dell’economia, della pianificazione e della pianificazione del territorio (Minepat), Alamine Ousmane Mey e l’ambasciatore giapponese in Camerun, Tsutomu Osawa, hanno firmato una convenzione per donazione, 20 agosto a Yaoundé.sviluppo in africa Giappone dona 1 miliardo di CFAF al Camerun per dare impulso al settore del riso

Continua a leggere

Donne africane nel settore agro-alimentare (Business)

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0ea73f10-7a8d-468e-b9d3-a3add5fea74b-tg1.htmlNonostante detenga il 60% della terra arabile del mondo, i paesi africani importano ogni anno quasi 50 miliardi di dollari al netto di cibo. Tuttavia, il’aumento della popolazione e una classe media in ascesa rappresentano un’enorme opportunità per il mercato del agroalimentare e del mercato del consumo presente e futuro.

Il settore agricolo in Africa sta vivendo una drastica trasformazione a seguito dell’afflusso di donne nel settore. Come tali donne africane stanno giocando un ruolo importante nel dare forma alla crescita dell’agricoltura nel continente.

Uno dei 17 ambiziosi obiettivi di sviluppo globale adottati nel 2015 mira a dare alle donne pari diritti alle risorse economiche, compreso l’accesso alla proprietà e al controllo della terra.

Secondo un rapporto messo a punto dall’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura ( FAO ), le donne rappresentano il 70% della forza lavoro nel settore agricolo in Africa e il 10% della trasformazione alimentare di base.

Cacao 2019-2020 si inizia in Camerun con prezzi sopra ai 1000 FCFA per kg

(Investi in Camerun) – Alla partenza ufficiale della stagione del cacao 2019-2020 in Camerun, il 13 agosto 2019 nella località Sangmélima (regione meridionale), i prezzi alla produzione si sono stabilizzati tra 1010 CFAF e 1050 per chilogrammo.

fave-di-cacao

Questi prezzi rivelati dai punteggi del System Information (SIF) sono di buon auspicio all’inizio della breve stagione delle piogge, periodo generalmente contrassegnato da un calo dei prezzi a seguito delle difficoltà di accesso ai bacini di produzione.

Come promemoria, nonostante l’insicurezza che ha prevalso negli ultimi 2 anni nella regione sud-occidentale (grande area di produzione di fagioli), a causa di affermazioni separatiste, il Camerun ha completato la stagione del cacao 2018-2019 con un aumento di ha commercializzato una produzione del 4,2% a oltre 264 000 tonnellate di fagioli.

Camerun: aumentano del 4,2% le esportazioni di Cacao

Il Camerun ha esportato 264.253 tonnellate di cacao per il periodo 2018-19, con un aumento del 4,2%

(Invest in Camerun) – Il ministro del commercio (commercio di incenso), Luc Magloire Mbarga Atangana, il 13 agosto ha lanciato il solenne lancio della stagione del cacao 2019-2020 a Sangmelima, nella regione del Camerun meridionale. In crescita del 4,2% rispetto alla stagione precedente, la produzione commercializzata di cacao è stata di 264.253 tonnellate.

Durante la cerimonia, il membro del governo ha indicato che le prospettive sono favorevoli all’emergere di un mercato interno guidato dall’aumento delle capacità locali di trasformazione del fagiolo (58.552 tonnellate); l’interesse marcato dei maestri cioccolatieri per l’origine del Camerun; l’aumento degli ordini e l’eccellente qualità del cacao, il cui prezzo di acquisto ai margini del campo ha raggiunto un livello record di 2.000 FCFA nel 2018.

La buona notizia annunciata dalle fioriere Mincommerce è il pagamento molto presto del premio di eccellenza del presidente della Repubblica ai produttori di cacao di grado 1.

Tuttavia, tutte queste esibizioni non cambiano il fatto che il Camerun è ancora lontano dagli obiettivi che si è prefissato per l’anno prossimo. Infatti, nella relazione di follow-up sull’attuazione della strategia di sviluppo del settore rurale in Camerun, il Ministero dell’Agricoltura scrive che la produzione di cacao è migliorata tra il 2014 (281 000 tonnellate) e 2018 (336.000 tonnellate prodotte rispetto alla quantità commercializzata). Tuttavia, scrive il ministero, “  è improbabile che l’obiettivo di 600.000 tonnellate previsto per il 2020 sia raggiunto ”.

CAMERUN – I padri Gesuiti sviluppano progetti formativi

Douala – I padri Gesuiti promuovono sia progetti di microimprenditoria e anche a salvare i banani dall’estinzione. È questo il progetto lanciato a Douala capitale banano riproduzione gesuitieconomica dai gesuiti del Camerun. Un’iniziativa che ha una doppia valenza, formativa e naturalistica, in un contesto non semplice come quello del Paese africano.

L’agenzia Fides sta portando avanti In Camerun questi interessanti progetti dove oltre tre milioni di ragazzi e ragazze non hanno raggiunto il livello minimo di formazione scolastica. Il 70% delle ragazze è analfabeta.

Questo fenomeno è particolarmente visibile nelle regioni settentrionali, dove oltre un milione di ragazze tra i 10 e i 19 anni non sa leggere né scrivere (il 31,9% delle ragazze della regione).

Continua a leggere