Intervento del Senatore Francesco Giacobbe (PD) Italiani all’Estero

Senatore-Francesco-giacobbe-louis-michel-nekam-AEDIC

Il Senatore Francesco Giacobbe III commissione esteri del Senato della Repubblica Italiana con il Presidente AEDIC Louis Michel Nekam in visita a Roma

Vi citiamo il pregevole intervento del Senatore Francesco Giacobbe durante l’insediamento del II governo Conte eccovi il suo intervento presso l’Aula al Senato nella discussione sulla Fiducia al Governo.

Senatore Francesco Giacobbe:

Signor Presidente del Consiglio,
Mi permetta di complimentarmi per il Suo nuovo Governo. Ha un’ottima squadra di ministri e sono sicuro che il duro lavoro che vi aspetta, anzi ci aspetta, nei prossimi mesi contribuirà a cambiare l’Italia.

In questo intervento intendo approfondire alcune questioni a cui Lei ha accennato nelle dichiarazioni programmatiche riguardo le comunità italiane nel mondo.

Si tratta dei tanti giovani che lasciano ed hanno lasciato nel passato l’Italia per stabilirsi in un Paese straniero. Io sono stato uno di questi.

Oggi, è quasi inimmaginabile pensare che nel passato senza le tecnologie moderne che permettono in tempo reale di metterci in contatto con gli affetti più cari, si comunicava per lettera e le informazioni quando arrivavano erano già vecchie.

Malgrado queste difficoltà, la lontananza non ha fatto dimenticare, anzi ha fatto aumentare l’amore per le persone care, per la propria terra natia. Questo grande amore ha contribuito e continua a contribuire allo sviluppo dell’Italia e silenziosamente ed incondizionatamente continua a legare milioni di italiani nel Mondo all’Italia.
Le rimesse dei giovani emigrati, per esempio, hanno fornito all’Italia preziosa valuta straniera quando ce n’era tanto bisogno per finanziare lo sviluppo economico.

Continua a leggere