• +39 334 3482408
  • info@aedic.eu
  • Mon - Fri: 9:00 - 18:30
calo-del1-percento-in-camerun

Africa – Crescita del 4,2% registrata dal Camerun nel primo trimestre del 2019

(Investire in Camerun) – I conti nazionali del Camerun per il primo trimestre, pubblicati dal National Institute of Statistics (INS), evidenziano un aumento del prodotto interno lordo (PIL) del 4,2%.

“  Questa performance deriva dal dinamismo delle attività nei tre settori (produzione, secondario e terziario)  ” , si legge nel documento.

Uno sguardo più attento a questa pubblicazione, tuttavia, rivela alcuni punti deboli che dovrebbero attirare l’attenzione della prima economia dell’Africa centrale. 

Un primo punto è che questa progressione deriva da un confronto con le prestazioni registrate nello stesso periodo nel 2018. Un confronto che se fatto bene non può nascondere le variazioni delle prestazioni.

In termini assoluti, il PIL del Camerun è sceso negli ultimi due trimestri. Era già in calo dell’1% nel quarto trimestre del 2018 rispetto ai tre mesi precedenti e il PIL del primo trimestre 2019 è in realtà in calo del 5,6%, rispetto a quello dell’ultimo trimestre del 2018.

Inoltre, notiamo che il dinamismo del settore terziario, rivendicato dai conti del primo trimestre del 2019, nasconde un certo rallentamento. Il suo contributo al PIL è stato di 2110,1 miliardi di franchi CFA durante il periodo. Questo è il dato più basso dal secondo trimestre del 2018. Un analogo rallentamento è stato osservato nei settori secondario (trasformazione) e primario (produzione di base).

Un ultimo punto di preoccupazione è che sia i consumi che gli investimenti sono diminuiti. Gli investimenti privati ​​e pubblici hanno una tendenza al ribasso. Il Camerun deve affrontare numerosi venti contrari sia in termini di situazione interna che a livello internazionale. Il suo principale prodotto di esportazione (petrolio) e altri prodotti di esportazione hanno visto un calo dei prezzi dall’inizio dell’anno e questo ha generato questo andamento al ribasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi