Blog

berlusconi-svilluppo-adfrica-centrale-investire-africa

SVILUPPO IN AFRICA: GIA PREVISTO DA BERLUSCONI NEL 2017

Berlusconi: “Serve un piano Marshall per l’Africa o ci sarà un’invasione” Già nel 2017 il Cavalier Berlusconi aveva detto la sua su come risolvere il problema della immigrazione da parte dei popoli africani verso l’Europa ipotizzando un gigantesco piano di sviluppo per il continente africano. Del Cavalier Berlusconi se ne sono dette di tutti i colori nel passato ma non si può dire che non sia una persona che non ha avuto successo nella vita. La dimostrazione è perfettamente evidente, se guardiamo l’impero delle televisioni che ha creato negli anni e tutti gli altri investimenti che ha fatto nella sua vita che lo hanno portato ad essere uno degli uomini più ricchi del mondo. Siamo nel anno 2017 il cavalier Berlusconi prima del vertice del Ppe esordisce con una frase che poi sintetizza in una frase quello che anche la banca mondiale e l’FMI hanno previsto: “Senza un grande piano Marshall per l’Africa, l’Europa corre il rischio di essere invasa dai sei miliardi di persone che vivono nella miseria” Ma che cosa era il piano Marshal? Il Piano Marshall, ufficialmente chiamato piano per la ripresa europea (“European Recovery Program“), fu annunciato in un discorso del segretario di Stato statunitense George Marshall, il 5 giugno 1947 all’Università di Harvard. A seguito della sua attuazione, fu uno dei piani politico-economici statunitensi per la ricostruzione dell’Europa dopo la seconda guerra mondiale. Questo piano consisteva in uno stanziamento di 13.3 miliardi di dollari. A distanza di 2 anni da questa profetica frase del Cavaliere Berlusconi vediamo il continente Africano con uno sviluppo a macchie di leopardo, in cui ci sono fame e carestie quando è uno dei pochi continente del pianeta in cui si possono ottenere ben 3 raccolti all’anno. Assistiamo inoltre al fatto che il flusso migratorio di persone che cercano il benessere e un nuovo mondo dove vivere al riparo dalle guerre, dalla siccità, dalla fame e dall’emarginazione sociale continua a ritmo incessante. E sempre più importante che l’Italia faccia la sua parte in collaborazione con L’Europa come ha detto anche il Premier Conte per eliminare le cause di questa immigrazione di proporzioni Apocalittiche. L’Europa deve promuovere un grande piano di sviluppo in Africa. Il cavalier Berlusconi ha anche dichiarato sempre nel 2017: “Porteremo una proposta che implicherà anche un grande piano Marshall per l’Africa e altri paesi per far nascere delle economie locali e affinché ne loro stessi territori i cittadini di questi paesi possano trovare lavoro”, ha spiegato ancora Berlusconi. “Se questo non sarà fatto in futuro i sei miliardi di persone che vivono nella miseria e una volta non conoscevano come si vive nel paese del benessere ci invaderanno”. Berlusconi ha fatto sapere di averne già parlato con il presidente russo Vladimir Putin, che condivide questa impostazione, e ha chiesto che il Ppe si attivi nei vari paesi per promuovere questo grande piano per aiutare l’Africa. (fonte: Il Giornale)  Che fine ha fatto questo progetto? L’europa sta investendo in Africa per il suo sviluppo? Che cosa desiderate fare ora? se desiderate entrare in contatto con noi per sviluppare la vostra …

Leggi tutto

Africa giornata 22 maggio 2022

25 maggio giornata dell’Africa

La giornata dell’Africa ricorre annualmente il 25 maggio, anniversario della fondazione dell’Organizzazione dell’unità africana (chiamata dal 2002 Unione africana) fondata il 25 maggio 1963, giorno in cui i leader di 30 dei 32 stati indipendenti del continente firmarono lo statuto ad Addis Abeba, in Etiopia. Tuttavia, il nome e la data della Giornata dell’Africa sono stati mantenuti come celebrazione dell’unità africana.

Leggi tutto

Biennale di venezia Pad Camerun

Biennale di Venezia apre il Padiglione del Camerun

Alla 59 edizione della Biennale di Venezia quest’anno si vedrà un doppio esordio: il debutto del Camerun e la prima volta degli NFT.

La Biennale di Venezia che si terrà dal 23 aprile al 27 novembre 2022, e sarà la prima volta per il Camerun paese in pieno sviluppo economico del centro Africa, che avrà il suo padiglione nazionale,

Leggi tutto

I 7 pilastri dell’Export Internazionale

Export digitale

Realizzare un progetto di internazionalizzazione digitale è un processo complesso che non può essere sottovalutato e che richiede un’adeguata pianificazione delle attività.
Innanzitutto bisogna considerare che, trattandosi di un investimento, sono richiesti tempo, risorse, propensione al cambiamento e preparazione rispetto a una serie di variabili fondamentali. Tra queste, la prima è sicuramente la selezione di uno o più mercati obiettivo.

Leggi tutto

africa-centrale-innovazione-pmi-italiane

Gli attori a supporto dell’innovazione lungo il ciclo di vita dell’impresa

Quali sono gli attori a supporto di una fase innovativa per la vostra azienda? Dobbiamo innanzi tutto definire in maniera ancora più puntuale un ecosistema dell’innovazione, facendo riferimento agli attori principali che lo compongono. L’ecosistema dell’innovazione è un sistema di politiche e normative abilitanti, accessibilità a capitali finanziaricapitale umano informato, mercati di supporto, infrastrutture, una cultura all’innovazione e all’imprenditorialità e risorse di rete, che tutte insieme supportano relazioni produttive tra diversi attori e altre parti dell’ecosistema.

Leggi tutto

promote-salon-2022-8-edition-casa-italia

L’Italia sarà rappresentata alla Yaoundé Business and Partnership Fair (Promote)

La conferma è stata data nel corso della conferenza stampa che l’Ambasciata d’Italia in Camerun ha tenuto presso la propria sede di Yaoundé, nel distretto del Golf. Era sotto il presidio del maestro del luogo, FILIPPO SCAMMACO DEL MURGO. Il diplomatico transalpino ha confermato l’effettiva presenza di una quarantina di aziende italiane a Promote 2022. Ha, a tal fine, precisato che la partecipazione italiana a questo incontro economico, è stata un indicatore dell’interesse accordato all’economia camerunese dal suo Paese.

Leggi tutto

impresa forte internazionalizza il suo business all'estero

L’impresa forte internazionalizza il suo business all’estero

Sulla base dell’osservazione di centinaia di casi di PMI, sono state riscontrate una serie di caratteristiche che rendono particolarmente forti e resistenti realtà di minori dimensioni. Queste linee di azione (in tutto dieci) si ritrovano in modo ricorrente in imprese in grado di superare bene le difficoltà di mercato.

Leggi tutto

Stadio_COSO_in_Camerum_vista_finale

9 Gennaio 2022 – Parte la Coppa d’Africa: Si gioca in Camerun

Ve lo ricordate lo stadio di Yaoundè. Si quello stadio non altri, quello intitolato a Paul Biya il presidente del Camerun.

Lo stadio Paul Biya è un impianto sportivo di Yaoundé, in Camerun, a tempi record è stato costruito e consegnato dall’impresa Italiana Maeg costruzioni ed ha ospitato la prima partita della Coppa Africa.

Leggi tutto

italiacamerun Aedic associazione

A.E.D.I.C.
Camerun - Yaounde
Italy - Gorizia

it_ITItaliano