Camerun concede da 5 a 10 anni di esenzioni fiscali e doganali ai progetti finanziati da chi investe in Camerun

esenzione delle tasse in camerunInvestire in Camerun – Il 6 agosto 2018, a Yaoundé, il centro di promozione degli investimenti in Camerun (Agenzia di Promozione degli Investimenti del Camerun – API) ha siglato accordi con alcuni operatori economici che realizzano progetti nei settori dell’ospitalità, dell’agroalimentare e dell’agroforestazione.

Questi accordi consentiranno a questi operatori, disposti a investire CFA 74 miliardi nel paese, di approfittare delle disposizioni della legge del 2013 sugli incentivi per gli investimenti privati ​​in Camerun.

Infatti, questa legge rivista nel 2017 garantisce da 5 a 10 anni esenzioni fiscali e doganali alle società che lanciano le loro attività o già operative ma che desiderano estendere le loro attività nel paese.

Ricordiamo che da quando è entrato in vigore nel 2014, la legge del 2013 sugli incentivi per gli investimenti privati ​​in Camerun ha portato alla firma di 157 accordi tra il Camerun e vari vettori di progetto. L’investimento previsto nel quadro di tali accordi è stimato a 3,324 miliardi di CFA , consentendo la creazione di circa 55.000 posti di lavoro diretti nel paese.

Chi è l’autore?

Roberto de Bortoli, Scrittore, S.E.O.  e Copywriter appassionato di Social Media Marketing, in passato ha collaborato con studi di consulenza per l’internazionalizzazione d’Impresa in Est Europa e frequentato per un periodo il MIB. Managament International Business di Trieste.

Lascia un commento