CAMEROON - Jesuit Fathers develop training projects

Douala - The Jesuit Fathers promote both micro-entrepreneurship projects and also save banana trees from extinction. This is the project launched in Douala capital jesuit reproduction bananaeconomic by the Cameroon Jesuits. An initiative that has a double value, educational and naturalistic, in a context not as simple as that of the African country.

Fides Agency is carrying out these interesting projects in Cameroon where more than three million boys and girls have not reached the minimum level of schooling. 70% of girls are illiterate.

This phenomenon is particularly visible in the northern regions, where more than one million girls between the ages of 10 and 19 cannot read or write (31.9% of girls in the region).

Per far fronte a questa situazione, l’ufficio per lo sviluppo dei gesuiti dell’Africa Occidentale sta lavorando per trasmettere a questi ragazzi le tecniche agricole che potranno sia nel presente che nel immediato futuro essere utili come base di partenza per costruire progetti microimprenditoriali.

I padri Gesuiti hanno così organizzato un corso per coltivare i banani attraverso il metodo Pif, cioè la coltivazione di piante partendo da frammenti di gambo. Si tratta di un sistema molto efficiente di propagazione del banano sviluppata da anni che utilizza la tecnica dell’innesto.

Questa tecnica ha il vantaggio di poter essere eseguita dai produttori locali che utilizzano materiali vegetali a cui hanno facile accesso a bassi costi. La resa è ottima. È possibile produrre tra 10 e 30 piante da un singolo gambo. I banani ottenuti sono piante forti e sane.

Il corso dei gesuiti è stato suddiviso in due sessioni. La prima è stata dedicata alla teoria. La seconda parte è stata dedicata alla germinazione delle piantine. Germinazione che può essere effettuata in appositi germogliatori o in contenitori di facile reperibilità, come i panieri utilizzati dalle persone comuni. Alcuni studenti hanno già iniziato a mettere in pratica quanto appreso.

«Questa nuova tecnica – spiega Robert, uno degli studenti – è semplice, economica e rapida. Ho un piccolo appezzamento di terra e intendo mettere a dimora almeno quattromila piantine. Se il mio progetto avrà successo, potrebbe diventare un buon business per me».

altre notizie sul sito …

italiacamerun Aedic association

A.E.D.I.C.
Cameroon - Yaounde
Italy - Gorizia

en_GBEnglish (UK)